Erisipeloide: cause, sintomi, diagnosi e trattamento

Erisipeloid - una malattia infettiva trasmessa all'uomo dagli animali e manifestata da lesioni infiammatorie della pelle e delle articolazioni. La localizzazione primaria del processo con erisipeloide è la pelle e le articolazioni delle dita della mano, la sua superficie posteriore. È possibile sviluppare una forma generalizzata della malattia. diagnosi Erisipeloide basato sui suoi dati clinici ed epidemiologici sulla storia e l'isolamento del patogeno da biopsia della pelle o dal sangue di un paziente. La base del trattamento di erizipeloide è la terapia antibiotica. Secondo le indicazioni, sono usati antinfiammatori, disintossicanti, antistaminici, fisioterapici.

  • Cause di erisipeloide
  • Sintomi di erysipeloid
  • Diagnosi di erisipeloide
  • Trattamento di erisipeloide
  • Erisipeloide - trattamento

  • Erisipeloid



    eczema, dermatite atopica, dermatite erpetiforme Duhring, prurigo, pitiriasi rosea Gibert, ecc), dermatite da pannolino e graffi la dermatite traumatica. L'infezione più comune si verifica attraverso la pelle lesa delle mani, dove si sviluppa un processo infiammatorio che può intrappolare le articolazioni interfalangee. La diffusione dell'erisipeloide attraverso il sangue e i vasi linfatici con lo sviluppo della forma generalizzata della malattia è abbastanza rara.

    La dermatologia distingue quattro forme base di erisipeloide: cutanea, pelle-articolare, anginosa e generalizzata.

    Forma cutanea Erisipeloide è il più comune. Si svolge sullo sfondo di segni debolmente espresse di intossicazione :. febbricola, malessere mite, brividi, ecc In alcuni pazienti con aumento Erisipeloide della temperatura corporea si osserva. In genere, l'inizio della malattia con una sensazione di bruciore e prurito al sito del patogeno. Dopo un breve periodo di tempo, in questo luogo si notano arrossamento (eritema) e gonfiore della pelle. Il rosso acquista gradualmente una sfumatura cremisi e si diffonde intorno alla periferia, più prossimalmente. Il processo può essere accompagnato da linfangite e linfadenite regionali.

    Per Erysipeloid tipicamente inizia con una risoluzione di eritema suo centro, che diventa il primo colore bluastro, poi diminuisce ad una tinta bluastra pelle quasi intatta. Alla periferia dell'area interessata, il rossore e il gonfiore persistono per qualche tempo, il che gli conferisce un particolare tipo di sottovaso. In pochi giorni il rossore dei bordi diventa pallido e levigato, il loro gonfiore si attenua. L'eritema passa, lasciandosi alle spalle un leggero sbucciamento di luce. L'intero processo con la forma cutanea di erisipeloide richiede in genere non più di 10 giorni.

    Forma della pelle e delle articolazioni L'erisipeloide si verifica con una lesione infiammatoria delle articolazioni interfalangee. Sullo sfondo dell'eritema c'è dolore e gonfiore delle articolazioni sulle dita, i movimenti in esse sono limitati. Di regola, la malattia dura circa 14 giorni. In alcuni casi questa forma di erisipeloide può seguire un decorso cronico con lo sviluppo dell'artrite dell'articolazione interfalangea.

    Anginosi formano L'erisipeloide si sviluppa in alcuni casi, quando viene consumato dai prodotti infetti da agenti patogeni. È caratterizzato da una combinazione di manifestazioni cutanee con sintomi clinici di angina.

    La forma generalizzata L'erisipeloide è molto raro. Le manifestazioni cutanee sotto forma di macchie eritematose appaiono diffuse in tutto il corpo e possono essere localizzate su qualsiasi parte della pelle. Sono accompagnati da una pronunciata sindrome da intossicazione generale, un aumento del fegato e della milza. L'artrite e le lesioni degli organi interni sono possibili con lo sviluppo di polmonite, endocardite, meningite, pielonefrite. La grave complicanza di questa forma di erisipeloide è la sepsi.

    dermatologo. Durante il sondaggio, il medico scopre la relazione della malattia con il taglio di carne o pesce. L'esame dermatologico rivela le manifestazioni tipiche dell'erisipeloide e la presenza di microtrauma nel sito dell'eritema. La diagnosi è confermata dal rilascio di agente dal campione di tessuto raccolto mediante biopsia porzione cutanea eritematosa.

    Nei pazienti con una forma generalizzata di erisipite, l'escrezione viene escreta dal sangue batterico. Nel caso di focolai infettivi secondaria Erisipeloide polmone consulenza specialistica può richiedere negli organi interni, nefrologia, cardiologia, neurologia, la radiografia polmonare, renale ultrasuoni, ECG ed Echo EG, puntura lombare e risonanza magnetica del cervello.

    Erysipeloid differenzia dalla semplice dermatite da contatto, erisipela, dermatite atopica, whitlow, eritema multiforme.

    UHF, UFO, terapia magnetica, elettroforesi, magnetici.