Cisti aracnoide del cervello: cause, sintomi, diagnosi e trattamento

Cisti aracnoide del cervello - una formazione riempita di liquido cerebrospinale, situata tra i duplicati del guscio aracnoideo. Può avere una natura innata e secondaria. Spesso si verifica in modo latente, senza manifestazioni cliniche. Con un aumento di volume, la cisti debutterà con sintomi di ipertensione endocranica, parossismi convulsivi e deficit neurologici focali. Diagnosticato principalmente dalla risonanza magnetica del cervello. Con la crescita dei sintomi clinici, è necessario un trattamento chirurgico: drenaggio della cisti, fenestrazione, escissione o smistamento.

  • Classificazione delle cisti aracnoide
  • Le cause della cisti aracnoidea
  • I sintomi della cisti aracnoidea
  • Diagnosi della cisti aracnoidea
  • Trattamento della cisti aracnoidea
  • Cisti aracnoide del cervello - trattamento

  • Cisti aracnoide del cervello



    La cisti cerebrale è un limitato accumulo di liquido cerebrospinale (CSF) nello spessore delle membrane che coprono il cervello. La cisti è stata data il suo nome in connessione con la localizzazione nel budello cerebrale aracnoide. In luogo di formazione cisti aracnoidee ispessita e ha duplikatury, t. E. separato in due strati, fra i quali è accumulato fluido cerebrospinale. Di norma, le cisti hanno un piccolo volume, ma quando accumulano una grande quantità di CSF, hanno un effetto di compressione sulla corteccia cerebrale sottostante. Ciò porta alla manifestazione di manifestazioni cliniche di educazione volumetrica intracranica (intracranica).

    La cisti aracnoidea del cervello può avere una posizione diversa. Molto spesso, tali cisti si trovano nella regione dell'angolo cerebelloptico, il solco silvo e sopra la sella turca (soprasellare). Secondo i dati disponibili, circa il 4% della popolazione ha le cisti aracnoidee, ma lungi da tutte le manifestazioni cliniche. Più suscettibile alla comparsa di cisti di sesso maschile.

    anomalie nello sviluppo del cervello, secondarie appaiono come conseguenza di lesioni traumatiche, processi infiammatori o sanguinamento che si verificano nelle membrane cerebrali.

    Cisti aracnoide semplici e complesse morfologicamente isolate. Nel primo caso, la cavità cistica viene espulsa dalle cellule del guscio aracnoideo, che hanno la capacità di produrre fluido cerebrospinale. Nel secondo caso, la struttura della cisti comprende altri tessuti, ad esempio elementi gliali. La classificazione morfologica delle cisti aracnoidee non ha un reale significato nella neurologia pratica, mentre la classificazione eziologica è necessariamente presa in considerazione nella formulazione di una diagnosi dettagliata.

    Le cisti clinicamente aracnoidee sono suddivise in progressive e congelate. Le cisti progressive sono caratterizzate da un aumento dei sintomi neurologici, dovuto ad un aumento del volume della cisti. Le cisti morte non aumentano di dimensioni e di solito hanno un flusso latente. La determinazione del tipo di cisti aracnoidea in conformità con questa classificazione è di primaria importanza per la selezione di tattiche di trattamento adeguate.

    infezioni intrauterine (toxoplasmosi, rosolia, herpes, citomegalia et al.), intossicazioni (rischio professionale, l'alcolismo, dipendenza da fumo, prodotti farmaceutici di ricezione con effetto teratogeno), l'irradiazione radioattiva, surriscaldamento (visita saune donna incinta o bagni, un'eccessiva esposizione al sole, l'abitudine di prendere vasche idromassaggio). Le cisti localizzate nel guscio aracnoideo sono spesso presenti nei pazienti con sindrome di Marfan e nell'ipogenesi del corpo calloso.

    Le cisti aracnoidee acquisite si verificano dopo lesioni cerebrali traumatiche (traumi cerebrali, contusione cerebrale) e possono anche derivare da operazioni sul cervello. La formazione di una cisti secondaria è possibile dopo aver sofferto di meningite, aracnoidite o meningoencefalite. La formazione di una cisti aracnoidea può essere osservata dopo la risoluzione di emorragia subaracnoidea o ematoma subdurale. I fattori che possono innescare la formazione di cisti aracnoidea può anche causare un progressivo aumento del volume preesistente nel guscio di una piccola formazione cistica subclinica aracnoideo causa di sovrapproduzione e l'accumulazione di fluido cerebrospinale esso.

    Neurosonografia attraverso la fontanella o risonanza magnetica del cervello a causa di un'altra patologia intracranica. Il suo debutto clinico con danno cerebrale infettivo, vascolare o traumatico è possibile.

    Aumentando la quantità di liquido all'interno della dimensione cisti e cisti rispettivamente maggior parte dei sintomi di aumento della pressione endocranica e sintomi neurologici focali, la cui natura dipende dalla posizione della cisti. Il paziente soffre di mal di testa (cefalea), vertigini intermittenti, tinnito, sensazione di "testa pesante", a volte - un senso di "ripple" in testa, l'instabilità del piede.

    Con l'aumento del volume della cisti, la sintomatologia è aggravata. La Cefalgia acquisisce un carattere costante e intenso, accompagnato da nausea, pressione sui bulbi oculari, vomito. Eventuale sviluppo di perdita dell'udito (perdita dell'udito), riduzione dell'acuità visiva, doppia o comparsa di "macchie" nel campo di vista, intorpidimento degli arti o altro, atassia vestibolare, disartria. Ci può essere emiparesi - una diminuzione della forza muscolare nel braccio e nella gamba di una metà del corpo. Vi sono spesso episodi di insorgenza di attacchi convulsi e condizioni sincopali (svenimento). In alcuni casi c'è una sindrome allucinatoria. I bambini sviluppano ritardo mentale.

    L'aggravamento dei sintomi neurologici è la prova di un ulteriore aumento delle dimensioni della cisti aracnoidea e della progressiva compressione del cervello. Un aumento significativo del volume della cisti è pericoloso per la possibilità della sua rottura, che comporta la morte del paziente. L'esistenza prolungata della compressione cerebrale porta a processi degenerativi irreversibili nei tessuti cerebrali con la formazione di un persistente deficit neurologico.

    ematomi, tumori cerebrali primari e metastatici, ascesso cerebrale, cisti intracerebrale. neurologo ispezione e di esame neurologico primario (elettroencefalografia, rheoencephalography e encephalography eco) consentono di stabilire la presenza di formazione endocranica con ipertensione endocranica, e cerebrale attività convulsiva esistente. Per chiarire la natura dell'istruzione volumetrica e la sua localizzazione, è necessario eseguire la risonanza magnetica, la TC cerebrale o la TAC.

    Il metodo diagnostico ottimale per il riconoscimento delle cisti aracnoide è la risonanza magnetica cerebrale con contrasto. L'uso di agenti di contrasto consente di differenziare la cisti da un tumore al cervello. Il criterio principale di una cisti aracnoidea che lo distingue da un tumore è la mancanza della capacità di accumulare contrasto. Con MRI diagnosi differenziale viene effettuata con ematoma subdurale, emorragia subaracnoidea, subdurale hygroma, ascessi, ictus, encefalite, ecc malattie cerebrali.

    l'epilessia e /o un aumento significativo della pressione intracranica, non soppressa dai metodi conservativi della terapia, sono soggetti a trattamento chirurgico. Per risolvere la questione se il trattamento chirurgico delle cisti aracnoidea, e selezionando il metodo ottimale della sua attuazione della consultazione di un neurochirurgo.

    Se c'è un'emorragia nell'area della cisti aracnoidea e quando si rompe, è indicata l'escissione completa della cisti. Tuttavia, questo metodo di trattamento è altamente traumatico e richiede un lungo periodo di recupero. Pertanto, in assenza di complicanze, viene data preferenza all'intervento endoscopico con il cosiddetto. cisti fenestratsiey. L'operazione viene eseguita attraverso il foro di trapano ed è cisti aspirare il contenuto con la conseguente creazione di aperture che collegano la cavità con cisti ventricolo cerebrale e /o spazio subaracnoideo. In alcuni casi, utilizzare un'operazione shunt - chirurgia di bypass kistoperitonealnoe, che ha portato nel liquido cerebrospinale da una cavità cistica defluisce nella cavità peritoneale dove assorbita. Lo svantaggio di tali operazioni è la probabilità di violazione della pervietà dello shunt.

    Prognosi e prevenzione



    La cisti aracnoidea del cervello può avere un corso molto diverso. In molti casi, esiste asintomaticamente per tutta la vita del paziente. Il pericolo è rappresentato dalle progressive cisti aracnoidee. Con una diagnosi tardiva, possono causare un deficit neurologico invalidante e persino un esito letale. Il trattamento chirurgico tempestivo di cisti, di regola, conduce a ricupero. La complicazione può essere una cisti di recidiva.

    Prevenzione di cisti aracnoidea congenite, così come avvertimento altri vizi fetale sviluppo comprende cura prenatale e rispetto al regime speciale di protezione incinta che esclude gli effetti nocivi sul feto. La prevenzione delle cisti aracnoidee acquisite è un trattamento corretto e tempestivo delle lesioni, delle malattie infiammatorie e vascolari cerebrali.