Antracosi: cause, sintomi, diagnosi e trattamento

Antrako h - danno polmonare causato dall'inalazione di particelle di polvere di carbone e caratterizzato dallo sviluppo di fibrosi polmonare. I sintomi di antracosi (tosse, mancanza di respiro, dolore toracico, stanchezza) sono progressivi. Quando si effettua la diagnosi, vengono presi in considerazione un'anamnesi professionale, la radiografia e la tomografia computerizzata dei polmoni, la spirometria e l'analisi del gas del sangue. Trattamento di antracosi, principalmente sintomatica: l'uso di broncodilatatori, preparazioni steroidee, massaggio toracico, ossigenoterapia. Antracosi paziente ha mostrato l'osservazione di pneumologo e patologo occupazionale; in alcuni casi - un cambio di professione.

  • Le cause di antracosi
  • Classificazione di antracosi
  • Sintomi di antracosi
  • Diagnosi e trattamento dell'antracosi
  • Prognosi e prevenzione dell'antracosi
  • Antracosi - trattamento

  • Antracosi



    pneumoconiosi, che si sviluppa con esposizione prolungata al tessuto polmonare della polvere di carbone. Alle lesioni polmonari causate dall'inalazione di polvere contenente carbonio (carboconiosi), includono antracosi, grafitosi e pneumoconiosi della fuliggine. Nella loro serie, l'antracosi è la malattia professionale più comune. Si sviluppa tra i lavoratori impegnati nell'estrazione del carbone e con un lungo record di produzione. A seconda delle condizioni di lavoro e della durata del contatto con la polvere di carbone, la prevalenza di antracosi tra i minatori è compresa tra il 12 e il 50%. La progressione dell'antracosi può portare a gravi danni polmonari, sviluppo di insufficienza cardiopolmonare, perdita di capacità di lavoro, che causa il suo significato medico-sociale per patologia occupazionale e pneumologia.

    silicosi o antracosilicosi, poiché la polvere delle miniere di carbone ha spesso una miscela di biossido di silicio.

    Ulteriori fattori che aumentano il rischio di sviluppo di antracosi sono il fumo concomitante, l'inosservanza dei requisiti di protezione del lavoro, la violazione del processo tecnologico di estrazione del carbone, malattie croniche delle vie respiratorie, ecc.

    Le particelle più piccole di polvere di carbone penetrano nel corpo per inalazione. Una certa parte di essi si deposita sul rinofaringe mucoso, trachea e bronchi e con l'aiuto dei movimenti delle ciglia dell'epitelio ciliato e il muco risultante viene rimosso verso l'esterno. Ad alta concentrazione ed esposizione intensiva, le particelle di polvere penetrano nel tratto respiratorio inferiore, dove si trovano nel lume degli alveoli, dei macrofagi e delle cellule dell'epitelio alveolare. Con la corrente della linfa, le particelle di carbone possono essere trasferite alle ghiandole linfatiche (bronchiali, tracheali, biforcazioni) e alle altre ghiandole linfatiche. Con l'antracosi, la superficie del polmone assume un aspetto irregolare caratteristico e un colore grigio-nero. La costante irritazione dei bronchi con la polvere di carbone provoca lo sviluppo di bronchite cronica catarrale e la deposizione di masse di carbone nel tessuto interstiziale - polmonite interstiziale desquamativa con esito successivo nella cirrosi dei polmoni.

    enfisema. Una variante di questa forma è l'antracosi nodosa macchiata, in cui i raggi x nel tessuto polmonare definiscono noduli che misurano fino a 1 cm

    La fibrosi polmonare massiva progressiva di solito si sviluppa in pazienti con complicanze intercorrenti (ad es. Tubercolosi polmonare). Nell'eziologia di questa forma di antracosi, il ruolo del meccanismo di immunocomplesso del danno al tessuto polmonare non è escluso - una frequente combinazione di pneumoconiosi di carbone e artrite reumatoide, chiamata sindrome di Kaplan e Colina, lo dimostra. La fibrosi massiva progressiva ha un andamento sfavorevole; nel finale di questa forma di antracosi, la struttura del tessuto polmonare cambia a seconda del tipo di "nido d'ape" (il cosiddetto "polmone a nido d'ape"), si forma un cuore polmonare. La causa di morte di pazienti, di regola, diventa l'insufficienza cardiopolmonare.

    bronchite, enfisema e fibrosi polmonare. Sulla base del quadro clinico e radiologico nello sviluppo della pneumoconiosi, i minatori di carbone sono divisi in tre fasi.

    In Metto in scena i sintomi possono essere assenti o rappresentati da una rapida stanchezza, tosse, mancanza di respiro con sforzo fisico e dolori al petto. Secondo la radiografia delle parti centrali dei polmoni, vengono determinate le ombre sottili con un diametro da 1 a 3-5 mm; le radici dei polmoni sono ingrandite; il modello polmonare è deformato.

    Per II stadio L'antracosi è tipica della dispnea a riposo, dell'aumento della debolezza generale, della persistenza della tosse e della toracologia. Le modifiche ai raggi X comprendono un aumento del numero e delle dimensioni delle ombre focali piccole, un enfisema pronunciato, un ispessimento della pleura.

    III stage L'antracosi si manifesta con segni marcati di insufficienza respiratoria. Con la fibrosi massiva progressiva, si può osservare melanofisi - tosse di escreato nero, causata dallo sfondamento di cavità fibrose nel tratto respiratorio. Gravi complicazioni della forma progressiva di antracosi sono ipertensione polmonare con insufficienza ventricolare destra. Sulle radiografie dei polmoni, singoli dimmings massivi fino a 5-10 cm di dimensione vengono rilevati sullo sfondo di molteplici piccole forme focali e il fenomeno dei "favi". A volte al centro di grandi ombre sono visibili caverne di antracotta.

    I pazienti con antracosi e altre carboconiosi sono a rischio di sviluppare tubercolosi respiratoria. L'antracosi polmonare può essere combinata con l'antracosi della pelle - deposizione di particelle di carbone nel derma.

    radiografia del torace, tuttavia, per chiarire la genesi delle ombre focali, è necessaria una TC aggiuntiva.

    La spirometria consente di valutare il grado di disturbo della funzione della respirazione esterna e lo studio della composizione gassosa del sangue - la gravità dell'insufficienza respiratoria. È spesso necessario eseguire la broncoscopia e la biopsia del tessuto polmonare transbronchiale per escludere un'altra patologia dei polmoni.

    Quando si stabilisce la diagnosi di antracosi, in primo luogo, è necessario escludere il paziente dal contatto con un agente nocivo: la polvere di carbone. Il problema del trasferimento del paziente in un'area di lavoro meno polverosa (nella fase I), il cambiamento di attività professionale o l'assegnazione di disabilità (nelle fasi II e III) è in via di soluzione. Inoltre, si consiglia ai pazienti di evitare il contatto con qualsiasi polvere, fare attenzione alle infezioni virali, limitare l'attività fisica, smettere di fumare.

    Il trattamento specifico di antracosi non è sviluppato, la terapia è sintomatica. A seconda dello stadio di antracosi e della gravità delle manifestazioni cliniche, vengono prescritti broncodilatatori, preparazioni steroidee e terapia vitaminica. Dalle tecniche di fisioterapia, dalla terapia inalatoria, il massaggio al torace a percussione è efficace. Quando si manifestano segni di insufficienza respiratoria, è indicata l'ossigenoterapia.

    pneumologo e patologo occupazionale; se necessario, consultare un phthisiatrist.

    La prevenzione della pneumoconiosi del carbone consiste in misure ingegneristiche volte a ridurre il rilascio di polvere durante le operazioni di tunnellizzazione, a ridurre al minimo il contatto dei lavoratori con la polvere di carbone, l'uso di dispositivi di protezione individuale (respiratori). Le persone esposte a polveri contenenti carbonio devono sottoporsi a visite mediche periodiche.