Allergia ai cosmetici: cause, sintomi, diagnosi e trattamento

Allergia ai cosmetici - ipersensibilità alle sostanze che compongono prodotti cosmetici (creme, vernici, shampoo, rossetti, profumi, deodoranti, vernici, ecc.). È caratterizzato dallo sviluppo di reazioni allergiche con danni a pelle, labbra, capelli e unghie. L'allergia ai cosmetici si manifesta più spesso sotto forma di alveari e la dermatite da contatto, meno frequentemente il tratto respiratorio superiore (rinite, ostruzione bronchiale) è interessata. La diagnostica include la raccolta dell'anamnesi, l'esame clinico, l'esecuzione di test di applicazione della pelle e test di laboratorio. Il trattamento prevede il rifiuto di cosmetici problematici, l'uso di antistaminici e glucocorticosteroidi topici.

  • Cause di allergie ai cosmetici
  • Sintomi di allergie ai cosmetici
  • Diagnosi e trattamento delle allergie ai cosmetici
  • Allergia ai cosmetici - trattamento

  • Allergia ai cosmetici



    orticaria e infiammazione allergica da contatto della pelle) o reazioni non immunologiche (con semplice dermatite). Secondo le statistiche, ogni persona adulta usa quotidianamente almeno 5-7 prodotti cosmetici, mentre almeno un caso di intolleranza viene osservato durante la vita per ogni decimo abitante del nostro pianeta. Il più delle volte, le reazioni allergiche si verificano nelle donne di età compresa tra 20-30 anni, soprattutto se hanno la pelle secca e danneggiata. Negli Stati Uniti vengono rilevati ogni anno da 50 a 150 mila casi di intolleranza ai preparati cosmetici.

    dermatite, orticaria e fotosensibilizzazione. Significativamente meno frequenti (con l'inalazione di vapori e aerosol di prodotti profumati) ci sono segni di rinosinusopatia allergica e asma bronchiale. La sconfitta della pelle senza una reazione immunologica si verifica spesso a seguito di una prolungata esposizione all'agente problematico e si manifesta dapprima con la pelle secca, quindi con l'aspetto di macerazione, prurito delle crepe e delle vescicole. Inoltre, eritema persistente, desquamazione e ipercheratosi possono essere rilevati nelle aree cutanee locali. In presenza di proprietà alcaline o acide della preparazione, è possibile formare grandi bolle accompagnate da bruciore e dolore.

    Le lesioni infiammatorie allergiche della pelle hanno un quadro clinico simile e nell'80% dei casi sono localizzate su viso e collo. Meno spesso il processo coinvolge le unghie delle mani. Con le allergie, c'è più marcato arrossamento e gonfiore della pelle, più spesso si trovano più vescicole. La lesione può catturare aree che non contattano direttamente l'antigene.

    L'infiammazione allergica sul viso è più spesso localizzata nella palpebra superiore e inferiore a causa della finezza della pelle e della sua aumentata sensibilità in queste aree, nonché del trauma regolare a contatto con dita e sostanze chimiche contaminate nell'aria. Il danno alla pelle delle palpebre si manifesta con arrossamento, desquamazione, gonfiore e prurito. Spesso, il processo infiammatorio nella zona del viso si verifica a causa di irritazione della pelle quando esposto a unghie artificiali o sostanze aggressive contenute nello smalto per unghie. Questo determina le aree limitate di danni alla palpebra, agli angoli degli occhi, dietro le orecchie.

    I sintomi di ipersensibilità nella zona del bordo rosso delle labbra vengono osservati quando si utilizza il rossetto e si manifestano i sintomi della cheilite. Quando si usa il dentifricio si può notare la sconfitta della regione periorale e della cavità orale. I segni meno comuni di allergia ai cosmetici (shampoo, prodotti per l'acconciatura) si trovano nell'area del cuoio capelluto sotto forma di rossore, desquamazione, gonfiore della pelle e prurito. Lo sviluppo della fotosensibilizzazione cosmetica con intensa irradiazione ultravioletta porta alla comparsa di sintomi di dermatite, orticaria ed edema eritema.

    allergologo-immunologo, dermatologo, dentista e altri specialisti, analisi dei risultati della ricerca utilizzati in allergologia. L'uso di test di applicazione è la base per rivelare allergie ai cosmetici. I campioni vengono prelevati durante il periodo di inter-rush, il problema viene applicato sulla pelle del dorso o dell'avambraccio per due giorni, dopo di che il risultato del test viene valutato di nuovo dopo 30 minuti e poi 3 4 e 5 giorni dopo la rimozione del farmaco. I metodi di indagine di laboratorio (inibizione dell'inibizione di migrazione, formazione di rosette, ecc.) Sono meno specifici. La diagnosi differenziale viene effettuata con semplice dermatite da contatto, neurodermite, altre condizioni patologiche non allergiche e allergiche.

    È necessario garantire una cessazione anticipata del contatto con il prodotto cosmetico problematico, la sua rimozione dalla superficie della pelle e delle mucose. Nella fase acuta dell'allergia ai cosmetici, vengono utilizzati farmaci locali che riducono le manifestazioni della malattia (compresse di raffreddamento e brodi abbronzanti, liquido di Burov). Sono usati ormoni glucocorticosteroidi (localmente, per via orale e parenterale) e antistaminici.