Rinite allergica - cause, sintomi, diagnosi e trattamento

Rinite allergica - una malattia che si sviluppa a causa del contatto di allergeni con la mucosa nasale. I principali sintomi della malattia: prurito nella cavità nasale, starnuti, mancanza di respiro nasale, scarico mucoso dal naso. Entro cause diagnosi della rinite allergica sono specialisti consultati (allergologo immunologo, audiologo), test cutanei, la determinazione di IgE (pannello allergologico) rinoscopia totali e specifiche. Il trattamento con antistaminici, glucocorticoidi intranasali o la cessazione dell'esposizione ad un allergene porta ad una rapida scomparsa dei sintomi della malattia.

  • Classificazione della rinite allergica
  • Fattori predisponenti e cause dello sviluppo
  • I sintomi della rinite allergica
  • Diagnosi di rinite allergica
  • Diagnosi differenziale
  • Prevenzione della rinite allergica
  • Trattamento della rinite allergica
  • Rinite allergica - trattamento
  • Rinite allergica - illustrazione

  • Rinite allergica



    epistassi, persistente compromissione dell'olfatto, asma bronchiale.

    La rinite allergica è molto diffusa. Secondo vari dati, questa forma di allergia soffre dall'8 al 12% di tutti gli abitanti della Terra. Di solito si sviluppa in giovane età (10-20 anni). All'età più anziana, la manifestazione di manifestazioni può diminuire, ma completamente i pazienti, di regola, non sono guariti.

    Rinite allergica per tutto l'anno. Soffri soprattutto donne di età adulta. I sintomi della malattia sono espressi durante l'anno o occasionalmente si verificano indipendentemente dalla stagione. La malattia è causata da allergeni, che sono costantemente presenti nell'ambiente.

    asma bronchiale, orticaria allergica, neurodermite diffusa e altre malattie atopiche, che hanno sofferto uno o più membri della famiglia.

    La causa più comune dello sviluppo della rinite stagionale di eziologia allergica è il polline di graminacee (famiglia di mazy, composito, cereali) e alberi. In alcuni casi, la rinite allergica stagionale è causata da spore di funghi. Spesso i pazienti credono che la malattia sia causata da lanugine di pioppo. Tuttavia, in realtà, la rinite è solitamente provocata dal polline delle piante, la cui fioritura coincide con la comparsa di lanugine di pioppo. La stagionalità della manifestazione annuale della malattia dipende dalle caratteristiche climatiche della regione e non varia di anno in anno.

    La rinite allergica per tutto l'anno si verifica a contatto costante con particelle dell'epidermide di animali, vari composti chimici e polvere domestica, che contiene microcluster.

    otite o sinusite. Con la rinite stagionale, tali complicanze sono estremamente rare.

    Con decorso a lungo termine della malattia spesso sviluppano polipi, mucosa nasale, che ostacolano ulteriormente l'apertura dei seni paranasali, rendendo difficile la respirazione, del peso durante sinusite concomitante.

    consultazione di otorinolaringoiatra e allergologo e rinoscopia.

    Il test più semplice che ti permette di determinare con precisione la causa di un'allergia è un test cutaneo. Lo studio si basa sul legame dello stimolo con i mastociti. Esistono due tipi di test cutanei: scarificazione e puntura. Va tenuto presente che in alcuni casi può verificarsi un risultato falso positivo durante un test cutaneo.

    Con un test cutaneo negativo e la presenza di evidenze di sensibilizzazione del corpo sull'allergene di dati anamnestici, a volte viene eseguito un test intradermico. L'affidabilità del risultato del test intradermico è inferiore a causa dell'eventuale irritazione non specifica concomitante nel sito di iniezione.

    La natura allergica della rinite è confermata dal rilevamento del numero di eosinofili nel test del sangue e dallo striscio nasale. Un aumento del numero di neutrofili nelle analisi del sangue e dalla cavità nasale indica un'infezione secondaria. È possibile eseguire un'analisi di immunoassorbimento con un'etichetta enzimatica per determinare il livello di anticorpi prodotti da alcuni allergeni.

    rinite vasomotoria. Il quadro clinico delle malattie ha molto in comune, tuttavia, la rinite vasomotoria, a differenza di quella allergica si sviluppa a contatto e irritanti non specifici.

    In alcuni casi, sintomi simili alla clinica perenne rinite allergica causata da alcune malattie della natura infettiva delle vie aeree superiori, difetti anatomici, l'inalazione di una serie di sostanze, l'uso costante di farmaci per il trattamento della rinite, e terapia estrogenica? Adrenoblokatorami.

    aritmia, ritenzione urinaria, visione offuscata) e effetti sedativi dei farmaci.

    grave congestione nasale è un'indicazione per i farmaci vasocostrittori topici, ma i pazienti non sono raccomandati per abusare di droghe in questo gruppo a causa del rischio di sviluppo di rinite farmaci.

    Si raccomanda ai pazienti con alcune forme di rinite allergica di seguire una dieta speciale. Ad esempio, i pazienti con allergia ai pollini di nocciolo dovrebbero essere esclusi dalla dieta di nocciole e noci, i pazienti con rinite allergica causata dal polline di betulla - mele, etc. La dieta è dovuta alla possibilità di una reazione incrociata.

    Se ci sono controindicazioni all'assunzione di farmaci e l'insufficiente effetto del trattamento, è possibile ipersensibilizzare a determinati allergeni. Il trattamento consiste nella somministrazione di dosi crescenti gradualmente dell'estratto di allergene sotto la pelle del paziente. L'intero ciclo di desensibilizzazione dura dai 3 ai 5 anni.

    Gli allergeni vengono iniettati una volta ogni 1-2 settimane. A causa del pericolo di sviluppare una reazione anafilattica, il paziente viene osservato per 20 minuti dopo l'iniezione. È possibile una reazione locale all'amministrazione, che si manifesta come un sigillo o un eritema. La desensibilizzazione è controindicata nell'asma bronchiale grave e in numerose malattie cardiovascolari.

    Con l'inefficacia dei metodi conservativi di trattamento della rinite allergica e del suo flusso persistente, è possibile eseguire un intervento chirurgico sulla concha vasotomia nasale. L'operazione viene eseguita da un accesso eccessivo in anestesia locale.