Otite allergica - cause, sintomi, diagnosi e trattamento

Otite allergica - Infiammazione pigra dell'orecchio medio di natura allergica. È accompagnato da prurito spiacevole, deficit uditivo, scarica specifica dal condotto uditivo. Tipico all'otite media le sensazioni dolorose sono di solito assenti e possono alzarsi solo all'atto di connessione di processo incendiario secondario. Diagnosi della malattia avviene insieme Allergologia e otorhinolaryngologist basato su anamnesi, otoscopia e analisi dei risultati campioni di allergia. Il trattamento dell'otite allergica si riduce principalmente all'eliminazione dell'allergene causa-significativa e della terapia sintomatica.

  • Cause di otite allergica
  • Sintomi di otite allergica
  • Diagnosi di otite allergica
  • Trattamento di otite allergica
  • Prognosi e prevenzione dell'otite allergica
  • Trattamento di otite allergica

  • Otite allergica



    otite - infiammazione allergica localizzata nell'orecchio medio, che è accompagnato da gonfiore del tubo di Eustachio, cavità dell'orecchio medio e maggiore accumulo nel effusione cavità timpanica. Nonostante il fatto che questa patologia sia isolata come una malattia separata, i suoi sintomi difficilmente possono essere definiti altamente specifici, poiché sono più spesso coinvolti in un processo infiammatorio-allergico comune. Allergico otite media è comune nei neonati e nei bambini piccoli, di solito dopo le malattie respiratorie acute in persone con l'immunità ridotta, i dipendenti delle industrie chimiche o qualsiasi altra industria legati alla produzione o utilizzano nelle sostanze corrosive o allergenici processo produttivo. La malattia minaccia di ridurre significativamente la qualità della vita a causa del possibile sviluppo della perdita dell'udito. Gli specialisti di patologia sono impegnati in allergologia e otorinolaringoiatria.

    La sindrome di Down è un serio fattore di rischio per lo sviluppo di questa patologia. Le immunodeficienze congenite o acquisite aumentano la possibilità di malattie allergiche. Il fumo attivo o passivo è un prerequisito importante per lo sviluppo di allergopatologia. Spesso l'otite allergica si verifica in pazienti che soffrono di malattie concomitanti come adenoidi, asma bronchiale, rinite allergica cronica, orticaria.

    otoscopia l'otorinolaringoiatra determina il grado di mobilità della membrana timpanica e valuta le condizioni del condotto uditivo. Qualche volta c'è arrossamento, in alcuni casi - scarico purulento o bolle con contenuti gialli - essudato. Quando si esegue una puntura della membrana timpanica (paracentesi), viene secreto un liquido viscoso mucoso con un alto contenuto di eosinofili. Identificare la perdita dell'udito consente un numero di test uditivi, che è particolarmente importante nell'esaminare i bambini che hanno difficoltà a descrivere la loro condizione.

    L'anamnesi allergica consente di tenere conto della predisposizione genetica a questo tipo di malattie e di test allergologici per identificare un allergene specifico che provoca una reazione di ipersensibilità. La diagnostica di laboratorio viene ridotta all'analisi del sangue periferico e viene separata dall'orecchio per il contenuto di eosinofili. Sulla natura allergica della malattia è anche evidenziato dalla mancanza di effetto dal trattamento tradizionale di infiammazione dell'orecchio medio, miglioramento della condizione contro la somministrazione di antistaminici. Un medico allergologo può presumere otite allergica, se il paziente soffre di tali malattie concomitanti come l'asma bronchiale o la rinite allergica. Il fatto di avere altre reazioni allergiche, come orticaria, gonfiore, prurito, aiuterà anche lo specialista a stabilire la diagnosi corretta.

    La diagnosi della malattia nei bambini è complicata dal fatto che spesso un piccolo paziente non è in grado di descrivere con precisione le sue sensazioni di disagio. Alcuni bambini definiscono i sintomi soggettivi come "scoppiettanti", lamentano una sensazione di pienezza, fluido nelle orecchie. Sospetti un'otite allergica può genitori o altri adulti che hanno l'opportunità di comunicare con il bambino per lungo tempo. La ragione per visitare l'ufficio dell'otorinolaringoiatra dei bambini può essere la disattenzione, l'distrazione, il volume costantemente aumentato della voce, il ritardo nello sviluppo del discorso del bambino.

    rinite vasomotoria, rinosinusopatia). Nel caso di aderire ad un'infezione secondaria antibiotici sono assegnati secondo lo schema di trattamento dell'otite media cronica suppurativa otite (farmaci di scelta - eritromicina, amoxicillina, la combinazione di sulfametossazolo con trimetoprim).

    Prolungata mancanza di trattamento opportunamente dimensionato può causare complicazioni quali paralisi del nervo facciale, atrofia membrana timpanica, colesteatoma dello sviluppo dell'orecchio - formazione del tumore, composto da cellule necrotiche epiteliali, pus, essudato, circondato da una capsula di tessuto connettivo. Per prevenire tali complicazioni croniche gravi, è prescritto un trattamento chirurgico per il distacco a lungo termine nell'orecchio medio. Condurre un'operazione di cavità generale, che viene nominata allo scopo di arrestare un processo purulento, impedendone la progressione e lo sviluppo di conseguenze potenzialmente letali. Questa operazione è associata a un rischio di perdita dell'udito e all'eventuale necessità di ulteriori operazioni funzionali.

    Prognosi e prevenzione dell'otite allergica



    Con l'otite allergica, la prognosi nei pazienti di qualsiasi età è più spesso favorevole. Per evitare la comparsa di questa patologia, prima di tutto è necessario ridurre al minimo i contatti con l'allergene ed è preferibile escluderli del tutto. Ma nella maggior parte dei casi questo non è facile, soprattutto quando si tratta di allergie a pollini stagionali, polvere domestica, peli di animali. Le persone che soffrono di allergie alimentari sono più facili da limitare il contatto con l'allergene, eliminando il prodotto allergenico dalla loro dieta.

    Una tempestiva diagnosi dello specialista della malattia e un trattamento opportunamente selezionato ridurranno significativamente il rischio di complicanze e contribuiranno ad evitare l'intervento chirurgico. Se possibile, l'automedicazione deve essere evitata, non solo per prevenire complicanze, ma anche per prevenire lo sviluppo di resistenza o iniziare un'ulteriore reazione di sensibilizzazione quando si assumono antibiotici indebitamente selezionati.