Polineuropatia alcolica: cause, sintomi, diagnosi e trattamento

Polineuropatia alcolica - Sconfitta multipla dei nervi periferici nell'alcoolismo. Di solito si verifica nelle ultime fasi della malattia alcolica. È accompagnato da debolezza muscolare, disturbi della sensibilità e atassia. Potrebbe esserci un aumento della sudorazione. Spesso ci sono edemi, cambiamenti di temperatura e colore delle parti distali delle estremità. In alcuni casi, ci sono disturbi mentali. Si sviluppa gradualmente, meno spesso acuto. Durante il trattamento, i sintomi si riducono in pochi mesi o anni. Si eseguono la vitaminoterapia, la terapia metabolica e la fisioterapia. Con il rifiuto dell'alcol, la previsione è abbastanza favorevole.

  • Cause di sviluppo e classificazione di polineuropatia alcolica
  • Sintomi e diagnosi di polineuropatia alcolica
  • Trattamento e prognosi per polineuropatia alcolica
  • Polineuropatia alcolica - trattamento

  • Polineuropatia alcolica



    La polineuropatia, accompagnata da sintomi neurologici, viene rilevata nel 10-30% dei pazienti che soffrono di alcolismo. Nel condurre uno studio elettromiografico complesso, alcune violazioni che indicano la presenza di una forma asintomatica di polineuropatia alcolica sono rilevate nella maggior parte degli alcolisti cronici.

    Gli uomini soffrono di forme cliniche di polineuropatia più spesso rispetto alle donne. Nella maggior parte dei casi, c'è una corrente cronica o subacuta. A volte la malattia si sviluppa bruscamente, in un contesto di consumo di alcol o ipotermia. La durata della malattia può variare in modo significativo e varia da diversi mesi a diversi anni. L'esito dipende in gran parte dal trattamento tempestivo e dal rifiuto di bere alcolici. La polineuropatia alcolica diventa spesso la causa della disabilità, che in futuro può essere ritirata in caso di risultati soddisfacenti del trattamento. Il trattamento di questa malattia è effettuato dai neurologi in collaborazione con esperti nel campo della narcologia.

    elettromiografia, test quantitativo vegetativo e sensoriale).
  • 1a tappa - polineuropatia asintomatica. I segni clinici sono assenti, tuttavia, studi speciali indicano la presenza di alterazioni patologiche.
  • 2 stage Polineuropatia clinicamente significativa. La malattia può essere diagnosticata sulla base di reclami e ricerca obiettiva, un difetto funzionale pronunciato è assente.
  • 3 stage - polineuropatia con grave compromissione funzionale. La disabilità è ridotta o persa.


  • massaggio ed esercizio fisico, finalizzato alla prevenzione delle contratture e al rafforzamento dei muscoli interessati.

    Una parte importante del trattamento è il lavoro psicoterapeutico per spiegare le cause della polineuropatia alcolica e l'importanza di mantenere uno stile di vita sobrio. Inoltre, il terapeuta aiuta il paziente a far fronte alle difficoltà psicologiche che si presentano sullo sfondo di smettere di bere alcolici. Se necessario, il paziente viene indirizzato a un narcologo che cura medicalmente l'alcolismo, l'impianto di punti, la codifica di Dovzhenko o la terapia di ipnosuggestione.

    La prognosi della polineuropatia dipende dalla gravità della malattia, dalla presenza o dall'assenza di trattamento e dalla volontà del paziente di rifiutarsi di assumere alcol. Al culmine della malattia, si osserva grave disabilità, ma successivamente le manifestazioni di polineuropatia si riducono gradualmente. Nella fase attiva, la maggior parte dei pazienti riceve l'II gruppo di disabilità, poiché essi migliorano le loro condizioni e vengono trasferiti al gruppo III. Successivamente, nei casi lievi, completa eliminazione dei sintomi e recupero della capacità di lavorare, i restanti pazienti sono osservati fenomeni residui di varia gravità. L'ammissione di alcol e disturbi alimentari in pazienti sottoposti a polineuropatia alcolica può provocare una esacerbazione della malattia con lo sviluppo di sintomi clinici ancora più vividi.