Congiuntivite adenovirale - cause, sintomi, diagnosi e trattamento

Congiuntivite adenovirale - Infezione acuta della mucosa dell'occhio, causata da adenovirus. procede congiuntivite adenovirali con l'aumentare della temperatura, fenomeni nasofaringite, sintomi locali (edema delle palpebre, iperemia mucosa, lacrimazione, bruciore, dolore, prurito, secrezione dall'occhio). La diagnosi di congiuntivite adenoviral, un oftalmologo eseguita in base ai dati di strisci batteriologici e raschiatura congiuntivali PCR. Il trattamento della congiuntivite adenovirale comprende instillazioni di farmaci antivirali e antibatterici, unguento.

  • Le cause della congiuntivite adenovirale
  • Sintomi della congiuntivite adenovirale
  • Diagnosi della congiuntivite adenovirale
  • Trattamento della congiuntivite adenovirale
  • Prognosi e profilassi della congiuntivite adenovirale
  • Congiuntivite adenovirale - trattamento

  • Congiuntivite adenovirale



    adenovirus e che scorre con lesioni infiammatorie della congiuntiva, mucosa delle vie aeree superiori (faringite) e aumento della temperatura corporea. In oftalmologia, focolai epidemici di congiuntivite adenovirale sono di solito registrati nel periodo autunnale-primaverile, principalmente in gruppi di bambini organizzati.

    lesioni agli occhi, disturbi della salute, nuoto in acque inquinate e piscine, il mancato rispetto delle regole di indossare e la cura per le lenti a contatto, la SARS, il trattamento chirurgico delle patologie corneali, stress.

    strisci citologici in pazienti con adenovirale congiuntivite distruzione rilevato delle cellule epiteliali, vacuolizzazione caratterizzato, disintegrazione cromatina ipertrofia nucleoli, formazione dell'involucro nucleare. Il citogramma è dominato da cellule mononucleate.

    Secondo le peculiarità del decorso clinico, la catarrale, la forma follicolare e membranosa della congiuntivite adenovirale è isolata. La congiuntivite adenovirale catarrale e follicolare può verificarsi a diverse età, il membranoso si sviluppa prevalentemente nei bambini.

    rinite, mal di testa, disturbi dispeptici; sviluppa linfoadenite sottomandibolare.

    Sulla seconda ondata di febbre, i segni di congiuntivite appaiono prima nella regione di un occhio e in 2-3 giorni nell'altro occhio. sintomi locali di adenovirale congiuntivite caratterizzata da arrossamento e gonfiore delle palpebre, scarico scarsa mucosa o mucopurulenta, sensazione di corpo estraneo, bruciore e prurito, lacrimazione, fotofobia, blefarospasmo moderata. L'iperemia è espressa in tutte le parti della congiuntiva, si diffonde alla piega a goccia, semilunare e inferiore.

    La forma catarrale della congiuntivite adenovirale si verifica con effetti minori dell'infiammazione locale: un leggero arrossamento dell'occhio mucoso, una moderata quantità di scarica. Il decorso della congiuntivite catarrale adenovirale è lieve, la durata della malattia è di circa una settimana. Di solito non si osservano complicazioni dalla cornea.

    La forma follicolare della congiuntivite adenovirale è caratterizzata dalla presenza di eruzioni cutanee (follicoli) sulla membrana mucosa dell'occhio. I follicoli possono essere piccoli, a punta o grandi, traslucidi-gelatinosi; situato negli angoli delle palpebre o coprire tutta la mucosa infiltrata e allentata, specialmente nell'area della piega transizionale. reazione follicolare assomiglia alla fase iniziale del tracoma, ma l'errore di diagnosi di solito non è il caso, perché non esiste un fenomeno in tracoma nasofaringite, febbre, eruzioni cutanee e localizzata nella congiuntiva della palpebra superiore.

    La forma del film di congiuntivite adenovirale si verifica in un quarto dei casi. Scorre con la formazione di film sottili di colore bianco-grigiastro, che ricoprono la mucosa dell'occhio. Di solito i film sono morbidi, facilmente rimovibili con un batuffolo di cotone; ma a volte si possono formare sovrapposizioni fibrinose dense, coniugate alla congiuntiva, che sono difficili da rimuovere dalla mucosa infiammata. Dopo aver rimosso i film, la mucosa nuda può sanguinare. Si verificano occasionalmente emorragie subcongiuntivali e infiltrati che si dissolvono completamente dopo il recupero. L'esito della congiuntivite da adenovirus pleurico è spesso la cicatrizzazione della mucosa. Quando filmy congiuntivite adenovirale soffre generale: sviluppato febbre alta (fino a 38 ° C-39 ° C), che può essere tenuto da 3 a 10 giorni. La forma della membrana della congiuntivite adenovirale può essere confusa con la difterite.

    Complicazioni congiuntivite adenovirale può essere congiuntivite batterica o tossiche-allergica, sindrome dell'occhio secco, cheratite, otite, adenoidi, tonsillite.

    L'oftalmologo scopre la presenza nell'anamnesi di contatto con il paziente di una febbre faringeo-congiuntivale. L'esame rivela i sintomi della congiuntivite in combinazione con i cambiamenti catarrali nel tratto respiratorio superiore e nella linfoadenopatia regionale.

    Per isolare l'adenovirus vengono utilizzati metodi sierologici, citologici e virologici di laboratorio. La diagnosi precoce di adenovirus congiuntivite metodo di immunofluorescenza eseguita per rilevare antigeni virali specifici in uno striscio della mucosa degli occhi.

    Reazione a catena della polimerasi informativa (PCR), che rileva il DNA dell'adenovirus nei raschiati congiuntivali. Gli anticorpi agli adenovirus nel siero vengono rilevati mediante la reazione di fissazione del complemento (RSK), l'analisi imunofermentale (ELISA). Il criterio diagnostico della congiuntivite adenovirale è la crescita del titolo anticorpale 4 e più volte. Per isolare e identificare l'adenovirus sulla coltura cellulare, viene effettuato uno studio batteriologico dello striscio dalla congiuntiva.

    posa l'unguento delle palpebre (tebrofenovoy, florenalovoy, bonaftonovoy, riodoksolovoy, adimalevoy).

    Per prevenire l'attacco di infezioni secondarie, è consigliabile utilizzare colliri antibatterici e unguenti. Fino al completo recupero clinico con congiuntivite adenovirale, sono indicati gli antistaminici. Per prevenire lo sviluppo di xeroftalmia, vengono utilizzati sostituti artificiali delle lacrime (per esempio, il carbomer).

    Prognosi e profilassi della congiuntivite adenovirale



    La prognosi della congiuntivite adenovirale è favorevole: in genere la malattia si conclude con un recupero clinico completo in 2-4 settimane. Con lo sviluppo della sindrome dell'occhio secco, è necessario un uso a lungo termine della sostituzione lacrimale.

    La prevenzione di focolai di congiuntivite adenovirale in gruppi è l'isolamento tempestivo della pulizia malata, arieggiata e umida dei locali, l'osservanza dell'igiene personale. Nell'ufficio di un oftalmologo devono essere eseguite un'attenta disinfezione e sterilizzazione degli strumenti (pipette, bende per gli occhi), pulizia con disinfettanti e rimozione del quarzo. Nei bacini è necessario controllare il regime di clorazione dell'acqua secondo le normative vigenti.