Ascesso della ghiandola salivare: cause, sintomi, diagnosi e trattamento

Ascesso della ghiandola salivare - infiammazione purulenta limitata della ghiandola esocrina che secerne il suo segreto (saliva) nella cavità orale. L'ascesso della ghiandola salivare è solitamente una complicazione di scialoadenite o scialolitiasi e ha un'eziologia batterica. L'ascesso della ghiandola salivare si manifesta come secchezza in bocca, febbre, debolezza, nonché gonfiore, arrossamento, dolore lancinante e sensazione di raspiraniya nella zona dell'infortunio. La malattia è diagnosticata sulla base dell'esame, ghiandole batteriologico e citologia secrezione, ultrasuoni, ptyalography et al. Il trattamento di ghiandole salivari ascesso è dissezione chirurgica ulcera, drenaggio e terapia antibiotica.

  • Cause di ascesso della ghiandola salivare
  • Sintomi di ascesso della ghiandola salivare
  • Diagnosi e trattamento dell'ascesso della ghiandola salivare
  • Prognosi e prevenzione dell'ascesso della ghiandola salivare
  • Ascesso della ghiandola salivare - trattamento

  • Ascesso della ghiandola salivare



    ascessi, altri siti, caratterizzati da membrana piogena che limita l'ulcera da strutture e tessuti circostanti, ma la malattia progredisce accumulo di essudato purulento infiltrazione porta alla rottura della capsula. In questo caso, la formazione di una fistola con una rottura di pus in bocca o sulla superficie della pelle o la penetrazione di pus nei tessuti circostanti con lo sviluppo della cellulite. L'ascesso della ghiandola salivare è una malattia pericolosa che richiede il ricovero immediato del paziente nel reparto di odontoiatria chirurgica.

    streptococchi, microflora anaerobica. Ascesso è di solito una complicanza di infiammazione delle ghiandole salivari (Sialoadeniti) o ptyalolithiasis (scialolitiasi) e formate come risultato di trattamento ritardato di queste malattie nonché scarsa igiene orale. Un ascesso della ghiandola salivare può anche verificarsi contro una specifica infiammazione delle ghiandole parotidi in caso di parotite epidemica o parotite. Questa malattia virale è pericolosa non solo per il salivare, ma anche per le altre ghiandole: pancreas, sesso e latte. Nei bambini piccoli, l'ascesso della ghiandola salivare può essere una complicazione della scialoadenite indotta da cialoide.

    Per lo sviluppo dell'ascesso della ghiandola salivare può predisporre una scarsa cura igienica della cavità orale dopo le operazioni chirurgiche. Questo perché l'anestesia inibisce notevolmente la funzione delle ghiandole salivari, che si traduce in una diminuzione della produzione di saliva e una diminuzione del suo ruolo battericida. Inoltre, spesso la formazione di un ascesso è dovuta all'ingresso di un corpo estraneo nel dotto della ghiandola salivare (piccolo osso, granello, ecc.). Ghiandole salivari formazione di ascessi spesso avviene contro l'esaurimento, riduzione totale dell'immunità indotta da virus (influenza, herpes), batteriche (tubercolosi, polmonite) e cronica (diabete, ecc). Diseases.

    dentista sulla base dell'anamnesi e dei dati ottenuti durante il sondaggio. L'ascesso della ghiandola salivare deve essere differenziato dalle prime forme di scialoadenite, sialolitiasi, cisti, ghiandole salivari e tumori della linfoadenite. Per determinare l'agente causale esatto della malattia, viene fatto uno studio batteriologico del segreto secreto dalla ghiandola. Inoltre, viene eseguita l'ecografia delle ghiandole salivari e la scialografia, che consente di rilevare con precisione la localizzazione, lo stadio del processo infiammatorio e il grado di lesione della ghiandola. In alcuni casi, è necessario un esame citologico del materiale cellulare delle ghiandole salivari per escludere la natura oncologica della malattia.

    Il trattamento dell'ascesso di ghiandole salivari implica l'intervento chirurgico in un ospedale. Il chirurgo fa un'apertura e uno svuotamento dell'ascesso, dopo di che la cavità ascessuale viene drenata per assicurare il deflusso dell'essudato purulento e delle pietre salivari. Per prevenire la progressione del processo infiammatorio, i farmaci antibatterici vengono iniettati direttamente nella ghiandola interessata. Con l'inizio della necrosi tissutale, viene eseguita la rimozione (resezione) della ghiandola o parte di essa. Avendo scoperto una cavità purulenta, il chirurgo determina quali parti della ghiandola possono funzionare e quali non sono più in grado di produrre la saliva. Se il dotto escretore non è influenzato dai cambiamenti necrotici, parte della ghiandola può essere trattenuta, altrimenti viene completamente rimossa.

    Nel periodo postoperatorio viene prescritto un trattamento complesso, che include antibiotici, farmaci immunostimolanti, vitamine, procedure fisioterapiche: laser e terapia magnetica. Di grande importanza durante la riabilitazione è anche la corretta dieta equilibrata, che viene prescritta dal medico.

    osteomielite, flemmone e sepsi. In questo caso, la previsione è sfavorevole, in casi anche più gravi, anche un risultato letale è possibile.

    La prevenzione dell'ascesso delle ghiandole salivari e delle gravi complicanze è facilitata da misure preventive. È necessario osservare attentamente l'igiene della cavità orale, specialmente dopo le operazioni chirurgiche. In presenza di scialoadenite, è importante attenersi rigorosamente alla prescrizione del medico per prevenire lo sviluppo di un ascesso e anche smettere di fumare prima del recupero. In caso di bocca secca, si raccomanda di mangiare cibi che causano eccessiva salivazione: limoni, crauti, mirtilli, ecc., Ma in questa occasione è necessario consultare un medico. Inoltre, è necessario trattare le malattie somatiche infettive e croniche in modo tempestivo, per rafforzare l'immunità e regolarmente per disinfettare la cavità orale.