Lo stato emotivo può provocare un'emicrania

La maggior parte delle persone nota che lo stato emotivo svolge il ruolo più importante nell'insorgenza di un attacco di emicrania. Ciò che è interessante, quando una persona è in uno stato di tensione, allora l'emicrania non lo infastidisce. Un attacco di emicrania si verifica quando una situazione stressante passa e una persona si rilassa. È possibile che altri fattori scatenanti dell'emicrania stiano causando stress, ad esempio: mancanza di sonno, scarsa nutrizione, aumento dell'attività fisica.
È impossibile evitare completamente lo stress, ma allo stesso tempo è necessario provare che ci sarebbe un minimo di ulteriori fattori di emicrania provocatori.
Molte persone che lavorano 5 giorni alla settimana e hanno 2 giorni liberi spesso hanno mal di testa per il fine settimana. Molto probabilmente, questo è dovuto all'accumulo graduale di fattori provocatori. Spesso il venerdì, le persone dopo vanno a letto e, rispettivamente, il sabato dopo si alzano, cambiano l'ora della colazione, la frequenza del caffè e del tè, alcune persone lavorano attivamente in giardino per il fine settimana e tutto questo in un complesso può causare un attacco emicranico del "fine settimana".
È impossibile non menzionare la psicoanalisi già ampiamente conosciuta. Secondo questa area della psicologia e della medicina, qualsiasi condizione patologica è una manifestazione di una varietà di processi psicologici. Il corpo accumula varie emozioni soppresse e spostate, che si realizzano sotto forma di pinze muscolari, blocchi fisici, ecc. Quindi il mal di testa è una proiezione di sensi di colpa.